ARTICOLI

Quali sono i prerequisiti e i crediti utili alla certificazione LEED

Pannello sandwich, Certificazioni

LEED: prerequisiti, crediti e punti

12 mar, 2020

LEED si propone come strumento di supporto per la realizzazione, gestione e valutazione di edifici sostenibili.

Un metodo per garantire che una costruzione sia effettivamente “verde”. 

Per questo, si basa su parametri predefiniti, in base ai quali misurare le prestazioni effettive di un edificio.

 

LEED, l’opportunità di un sistema di rating

Senza uno strumento di valutazione e certificazione, non sarebbe possibile  per i proprietari o gli utenti sapere se e quanto un progetto soddisfi i criteri dell’edilizia sostenibile..

Per consentire una valutazione e una comparazione tra immobili, devono essere utilizzati criteri standardizzati e metriche chiare di giudizio.

LEED nasce per soddisfare questa esigenza e si propone come sistema di rating internazionale che, all’interno di una rigidità di procedure, si adatta al tipo di costruzione cui è applicato e al paese in cui viene adottato.

Si basa su un linguaggio comune a livello internazionale per promuovere il confronto sull'edilizia sostenibile e diffondere le best practice di progettazione e costruzione. 

Utilizza metriche comuni affinché le performance possano essere misurate e verificate e crea soglie di prestazione che si possano adeguare ai diversi progetti e budget.

 

Caratteristiche del protocollo LEED

LEED è un protocollo flessibile.  Infatti, è composto da una serie di prerequisiti e di crediti, suddivisi in categorie specifiche. 

Per poter accedere alla certificazione, tutti i prerequisiti devono essere soddisfatti. In caso contrario, il progetto non  è idoneo. Per quanto riguarda i crediti, non è necessario che vengano tutti ottenuti. 

All’avvio di un progetto, è importante identificare con il committente e il team che esegue la progettazione i crediti che meglio si adattano al progetto specifico, tenendo conto del budget, dell’organizzazione e dei tempi di realizzazione. 

La flessibilità del sistema consente di raggiungere un determinato prerequisito o credito, soddisfando l’intento che lo sottende, senza necessariamente adottare il percorso di conformità descritto dal protocollo LEED. L’importante è che la soluzione adottata soddisfi l’obiettivo posto da quel punto e abbia quindi una ricaduta positiva sull’ambiente, evidente e misurabile.

Infatti, LEED non intende e non potrebbe rappresentare tutti gli aspetti della sostenibilità, al contrario, fornisce delle linee guida che dovrebbero fungere da stimolo al miglioramento dell’industria edile nella direzione del rispetto dell’ambiente.

Vuoi dare più valore al tuo edificio? Scopri la tecnologia LEAF: energia, sicurezza, sostenibilità, leggi il contenuto:

SCOPRI I VANTAGGI DI LEAF

 

Prerequisiti e crediti

Come detto, il soddisfacimento di tutti i prerequisiti è obbligatorio per ottenere  la certificazione LEED. Il conseguimento dei crediti, invece, è facoltativo, ma contribuisce a determinare il punteggio totale, dal quale dipenderà la classificazione dell’edificio.

Il sistema di rating LEED è organizzato in sezioni:

  • Sostenibilità del sito, SS
  • Gestione delle acque, GA 
  • Energia e atmosfera, EA
  • Materiali e risorse, MR
  • Qualità ambientale interna, QI,
  • Innovazione nella progettazione, IP
  • Priorità regionale, PR.

Ogni area comprende un numero variabile di prerequisiti obbligatori e di crediti facoltativi.

A titolo di esempio, si riporta l’elenco dei prerequisiti e dei crediti previsti dal protocollo di certificazione GBC HOME V2, elaborato da GBC Italia. Infatti, esistono protocolli diversi a seconda del tipo di edificio e di intervento.

CREDITO TITOLO PUNTEGGIO
SS Prerequisito 1 Prevenzione dell’inquinamento da attività da cantiere Obbligatorio
SS Credito 1 Selezione del sito 4 Punti
SS Credito 2 Vicinanza ai servizi collettivi e mobilità alternativa 3 Punti
SS Credito 3 Gestione del sito 3 Punti
SS Credito 4 Acque meteoriche e massimizzazione spazi verdi 4 Punti
SS Credito 5 Effetto isola di calore 4 Punti
SS Credito 6 Aree comuni: spazi di relazione e spazi comuni 2-4
GA Prerequisito 1 Riduzione del consumo di acqua potabile a uso domestico Obbligatorio
GA Credito 1 Riduzione del consumo di acqua potabile a uso domestico 2-7 Punti
GA Credito 2 Gestione efficiente dell’acqua a scopo irriguo 2-5 Punti
EA Prerequisito 1 Prestazioni energetiche minime degli edifici Obbligatorio
EA Credito 1 Ottimizzazione delle prestazioni energetiche degli edifici 4-22 Punti
EA Credito 2 Produzione in sito di energia da fonti rinnovabili 2-8 Punti
Prerequisito 1 Gestione del ciclo dei rifiuti Obbligatorio
MR Credito 1 Riutilizzo di elementi strutturali e non strutturali degli edifici 1-3 Punti
MR Credito 2 Gestione dei rifiuti da demolizione e costruzione 1-2 Punti
MR Credito 3 Certificazione multi criterio 2-4 Punti
MR Credito 4 Ottimizzazione ambientale dei prodotti 3 Punti
MR Credito 5 Materiali estratti, lavorati e prodotti a distanza limitata 1-2 Punti
QI Prerequisito 1 Controllo delle contaminazioni generate dalle attività umane Obbligatorio
QI Prerequisito 2 Protezione dal radon Obbligatorio
QI Credito 1 Sistemi di ventilazione e controllo dell’umidità 1-5 Punti
QI Credito 2 Qualità dell’aria indoor in fase di costruzione 1-2 Punti
QI Credito 3 Materiali a bassa emissione 1-3 Punti
QI Credito 4 Luce naturale 1-2 Punti
QI Credito 5 Acustica 2-3 Punti
QI Credito 6 Bilanciamento delle reti di distribuzione 5 Punti
IP Prerequisito 1 Manuale operativo per il locatario Obbligatorio
IP Credito 1 Manuale di Gestione e Manutenzione 1 Punto
IP Credito 2 Innovazione nella Progettazione 1-4 Punti
IP Credito 3 Professionista Accreditato GBC HOME AP 1 Punto
PR Credito 1 Priorità regionale 1-4  Punti

Tabella rielaborata da GBC HOME® Edizione V2 

Perequisiti, crediti, punti LEED: tutti contribuiscono alla certificazione. 

I prerequisiti stabiliscono la soglia minima che tutti gli edifici devono soddisfare per ottenere la certificazione LEED

I crediti sono ciò che distingue ogni progetto. 

I punti sono delle ricompense e sono legati ai crediti; in particolare, agli effetti che ogni credito ha sulla salute degli utilizzatori e sull’ambiente.

SCARICA IL CONTENUTO

Scritto da

Marta Lupi - R & D Engineer
Marta Lupi - R & D Engineer

Marta Lupi, ingegnere dei materiali e R&D Project Manager di Isopan, si occupa di progetti di ricerca volti ad individuare nuove soluzioni di prodotto e processo. Lavora a stretto contatto con Università, centri di ricerca e partner strategici per l’innovazione.

Vai alla scheda dell'autore

Iscriviti alla newsletter

Lascia i tuoi dati per restare aggiornato sui prodotti, i servizi e le attività di Manni Group