ARTICOLI

Isolamento termico dei tetti piani o inclinati, le soluzioni possibili

Isolamento termico

Isolamento termico dei tetti piani o inclinati, le soluzioni possibili

17 ago, 2022

La soluzione di copertura con tetto piano nell’ultimo decennio è diventata molto popolare tra investitori e utenti residenziali.

Resistenti agli agenti atmosferici, permettono di sfruttare la volumetria dell’ultimo piano in maniera più razionale e di ottenere un aspetto dell’edificio contemporaneo e versatile. Se progettati in maniera corretta, possono rappresentare un vantaggio anche dal punto di vista della sostenibilità. 

Inoltre, edifici con grande superficie di copertura necessitano di una protezione efficace contro le intemperie e di alte prestazioni coibenti nell’ottica di una razionalizzazione delle prestazioni energetiche. I tetti rivestiti con pannelli sandwich possono coniugare in tal senso efficacia e estetica.

Soluzioni per i tetti piani

Esistono due tipologie di tetti piani:

  • Tetto caldo: dove lo strato di impermeabilizzazione protegge la parte esterna del tetto dai fattori atmosferici esterni
  • Tetto rovescio: dove lo strato di impermeabilizzazione viene nascosto sotto uno strato di isolamento termico robusto e non assorbente di modo da proteggerlo contro il deterioramento prematuro.

Tra le due tipologie, la configurazione a tetto rovescio risulta preferibile in quanto la guaina è protetta da aggressioni climatiche e meccaniche dal pannello isolante e deve svolgere soltanto il suo compito di impermeabilizzazione.

Per questo nella scelta progettuale di un tetto piano, optare per un tetto posato a secco può essere la soluzione migliore per garantire il controllo di ogni elemento costruttivo, coniugando:

  •  rapidità di posa;
  •  isolamento;
  • impermeabilità e resistenza ai raggi UV.

Nella configurazione a tetto rovescio, l’isolamento deve possedere ottime caratteristiche di resistenza all’acqua e alla compressione, perchè è lo strato più esposto alle intemperie.

Per fornire ottime prestazioni in opera, Isopan ha progettato il pannello Isodeck PVSteel: costituito da una lamiera esterna preaccoppiata con membrana in PVC o TPO e una lamiera interna sagomata con profilo grecato. Isodeck PVSteel garantisce una copertura impermeabile al 100% inoltre, è una delle basi costruttive della soluzione GreenROOF.

Pannelli sandwich per tetti verdi

Il tetto piano, nella sua forma di tetto verde o “green roof”, rappresenta una interessante alternativa al tetto tradizionale in quanto permette di accumulare temporaneamente l’acqua in eccesso mediante un apposito strato drenante e di accumulo idrico, senza disperderla immediatamente nelle fognature urbane che spesso sono soggette a straripamenti e quindi allagamenti. Inoltre, lo strato verde rappresenta un ottimo isolamento termico che conferisce comfort allo spazio abitato sottostante.

La stratigrafia del tetto verde è composta dai seguenti layers:

  • Membrana impermeabile antiradice
  • Strato di protezione del manto impermeabile
  • Strato di drenaggio
  • Strato di accumulo idrico
  • Tessuto di filtro
  • Substrato colturale
  • Vegetazione

I tetti giardino sono applicati prevalentemente in:

  • Terrazze residenziali private
  • Coperture di condomini
  • Coperture di parcheggi multipiano o parcheggi interrati
  • Scuole ed edifici pubblici
  • Garage privati.

Vi sono due tipologie di verde pensile in base all’estensione e all’utilizzo del giardino: 

  • verde intensivo: spessore di circa 25 cm, possibilità di coltivare piante ed ortaggi;
  • verde estensivo: spessore più ridotto, di circa 15-25 cm composti da un rivestimento in SEDUM e necessita di manutenzione ridotta, principalmente utilizzato per grandi superfici.

La corretta progettazione del tetto verde e della sua stratigrafia, il calcolo delle portate e la scelta della vegetazione corretta, giocano un ruolo fondamentale nella buona riuscita dell’obiettivo di garantire le massime performance termiche della struttura. Per questo affidarsi alla soluzione GreenROOF di Isopan-Daku rappresenta una scelta di progettazione sicura e collaudata.

Manni Group ha sviluppato due soluzioni di tetto verde, entrambe a partire dal pannello sandwich PVSteel, che presentano un pacchetto costruttivo già integrato solaio-strato isolante.

  • GreenROOF Estensivo: indicato per superfici di grandi dimensioni, ha un basso spessore di substrato (3 - 15 cm) con un peso massimo di 100 kg/mq. La vegetazione, composta in prevalenza da sedum, graminacee e piante grasse, è resistente e non richiede una manutenzione costante. Questo tipo di copertura non è calpestabile. Grazie alla grande capacità di accumulo idrico del sistema, la vegetazione si mantiene in condizioni ottimali anche durante lunghi periodi di siccità. L’acqua viene restituita alla vegetazione mediante un sistema di risalita capillare.
  • GreenROOF Intensivo: soluzione adatta per piccole o medie superfici. Presenta uno spessore del substrato maggiore (15 - 30 cm) e un peso di sovraccarico tra 120 e 350 kg/mq. Permette di coltivare una vegetazione a forte sviluppo radicale e aereo di tipo orticolo come graminacee, tappeti erbosi e arbusti. Sono necessari una manutenzione e annaffiatura regolari. Può essere utilizzato analogamente ai giardini tradizionali, quindi è possibile seminare e coltivare. Un’attenta progettazione dei carichi è fondamentale per il corretto dimensionamento della struttura.

I vantaggi salienti delle soluzioni di copertura GreenROOF sono:

  • Ritenzione idrica;
  • Trattenimento delle polveri;
  • Protezione della copertura;
  • Isolamento termico e comfort climatico;
  • Isolamento acustico;
  • Miglioramento bioclimatico e impatto ambientale;
  • Valorizzazione delle superfici dell’edificio.

Ottenere un ottimo isolamento con i pannelli sandwich su tetti inclinati 

In edifici residenziali, commerciali e industriali, l’obiettivo è coniugare rapidità di posa per grandi dimensioni, eccellenti prestazioni termiche e versatilità di soluzioni design in contesti urbani. In questi ultimi infatti, spesso può essere necessario adeguarsi ad altezze di gronda preesistenti e quindi ad optare per soluzioni con falde inclinate. 

Contesti paesaggisticamente vincolati o centri storici, richiedono infatti la conservazione degli skyline esistenti e delle caratteristiche tettoniche ed estetiche.

I pannelli sandwich Isodomus sono utilizzabili per coperture di nuovi edifici o per ristrutturazioni e ad esempio la forma che replica il coppo (Isodomus) e la tegola (Isodomus Classic) conferisce al pannello un valore estetico che si adatta a contesti rurali e civili. 

Nuovo nato nella gamma dei pannelli Isodomus, è Isodomus Superior: performance ancora più elevate attraverso l'incremento del volume totale dell’anima isolante, un profilo ridisegnato per una maggiore uniformità di spessore per ottenere sia un miglioramento delle prestazioni termiche sia la riduzione dei fenomeni di condensa.

Altresì In ambito industriale, commerciale e agro-zootecnico, i pannelli sandwich Isocop rappresentano una soluzione ideale in termini di portata dei carichi, semplicità di installazione per grandi superfici che richiedono versatilità di utilizzo.

I pannelli coibentati possono essere applicati sopra a qualsiasi struttura di tetto, sono composti da uno strato di poliuretano espanso, un materiale dal peso ridotto e dalle prestazioni eccellenti. 

Il poliuretano di Isopan è anigroscopico, impermeabile all’acqua in quanto costituito per il 95% da celle chiuse.

Lo strato a contatto con l’esterno è costituito da una lamina metallica impermeabile che riproduce l’aspetto dei coppi o delle tegole in varie colorazioni. Poliuretano e lamina sono resistenti ad agenti chimici e biologici come muffe o funghi.

I vantaggi dei pannelli finte tegole coibenti Isodomus e dei pannelli Isocop possono essere riassunti in:

  • Leggerezza del materiale e facilità di posa nell’ottica di una razionalizzazione dei tempi di cantiere;
  • Ottime capacità coibenti termiche ed acustiche;
  • Possibilità di realizzare coperture continue di grandi dimensioni rispetto ai tradizionali coppi o tegole con il vantaggio di ridurre sovrapposizioni che potrebbero rendere la superficie più soggetta ad infiltrazioni
  • Resistenza meccanica e stabilità dimensionale: resiste a temperature di esercizio comprese tra -40° C e +80° C.

Per ogni tipologia di utilizzo in copertura Isopan offre una soluzione ad hoc, progettata con tecnologie e materiali specifici e all’avanguardia.

Nel ventaglio di soluzioni troviamo Isodeck PVSteel specifico per tetti piani, GreenROOF di Isopan-Daku pensato per tetti verdi, la gamma Isodomus specifico per coperture inclinate in contesti urbani o rurali in cui l’aspetto estetico deve dialogare con il contesto, Isocop per coperture in ambito industriale e commerciale.

SCOPRI ISODECK PVSTEEL

Scritto da

Cesare Arvetti - Research & Development Department
Cesare Arvetti - Research & Development Department

Esperto Isopan con più di 10 anni di esperienza nel mondo della costruzione a secco. L'Arch. Cesare Arvetti supporta i maggiori studi di architettura e di progettazione per individuare le soluzioni più adatte alle esigenze dei singoli progetti.

Vai alla scheda dell'autore

Iscriviti alla newsletter

Lascia i tuoi dati per restare aggiornato sui prodotti, i servizi e le attività di Manni Group