ARTICOLI

Edilizia: sistemi costruttivi a secco come garanzia di qualità

Costruzione a secco

Edilizia: sistemi costruttivi a secco come garanzia di qualità

22 lug, 2021

Negli ultimi anni i sistemi costruttivi a secco stanno godendo di un sempre maggiore impiego in tutti i settori dell'edilizia.
Sia le tradizionali tecniche di costruzione a secco, sia le più complesse combinazioni di componenti prefabbricati, rappresentano ad oggi dei sistemi efficienti e vantaggiosi per la realizzazione di tutte le parti che compongono un organismo edilizio.

I motivi sono da ricercarsi nel potenziale innovativo e progettuale che offre la ricerca tecnologica applicata al campo dei materiali di costruzione, come nel caso dei pannelli sandwich, portando le possibilità applicative ad essere sempre più vaste. 

Oggi scegliere di costruire a secco significa permettere agli edifici di avere strutture portanti leggere e flessibili, completate con chiusure verticali e orizzontali performanti in termini di:

  • resistenza e durabilità
  • prestazioni termiche ed acustiche
  • sostenibilità ambientale e ottimizzazione delle risorse

Costruzioni a secco, una tradizione arrivata fino ai giorni nostri

Parlando in termini di durabilità e resistenza, una ulteriore garanzia rispetto ai sistemi costruttivi a secco di questo tipo ci viene fornita dall’antica tradizione che la caratterizza.

Si pensi, ad esempio, agli antichi muretti a secco: pur trattandosi di forme di muratura realizzata per assemblaggio di materie prime facilmente reperibili e a basso sviluppo tecnologico, sono una dimostrazione di come la semplicità realizzativa, il basso impatto economico e soprattutto la durabilità nel tempo siano stati aspetti fondamentali per il successo e lo sviluppo di questa tecnica nel corso del tempo. 

I principali vantaggi che caratterizzano i nuovi sistemi costruttivi in edilizia che il nostro tempo ci mette a disposizione, si possono riassumere in:

  • prefabbricazione, separando la produzione dei componenti dall’assemblaggio in loco
  • leggerezza
  • semplicità della manutenzione
  • possibilità di sostituire le parti danneggiate 
  • possibilità di riutilizzare i singoli componenti 
  • rapidità di esecuzione
  • adattabilità del sistema a perseguire le specificità insite in ogni progetto 

La ricerca e la sperimentazione spingono sempre più in questa direzione data l’importante risposta che questi aspetti possono dare al tema della sostenibilità ambientale.

Vantaggi in termini di sostenibilità ed efficienza energetica

L’adozione di questi sistemi tecnologici è una valida proposta per ridurre il consumo di combustibili fossili, di energia e di conseguenza di risorse naturali, non solo in relazione all’edificio durante il suo utilizzo, ma anche in relazione ai materiali e a tutti i singoli componenti predeterminati che lo costituiscono.

Considerando l’intero ciclo di vita del manufatto, che comprende l’intero ciclo di vita di tutte le parti da cui è composto (dalla produzione alla dismissione) si può comprendere come e perché le tecnologie costruttive a secco e i suoi vantaggi siano così importanti:

  • il mercato offre prodotti certificati e realizzati con materiali eco-compatibili, spesso di riciclo, che garantiscono le prestazioni e la qualità, ottimizzando il ciclo produttivo 
  • il processo di assemblaggio a secco, che riduce al minimo l’uso di collanti e leganti, consente il disassemblaggio, quindi il riuso e il riciclo a fine vita di molti degli elementi utilizzati, favorendo un’economia green
  • l’ottimizzazione e l’ingegnerizzazione del cantiere consente di ridurre al minimo i rifiuti e le macerie, sia durante la costruzione sia durante lo smontaggio
  • la flessibilità permette di rendere il sistema sempre adattabile alle mutevoli esigenze allungando così la vita dell’organismo edilizio 

Questi sono temi ben conosciuti nel settore dell’edilizia delle nuove costruzioni, ma sono di altrettanto di rilievo quando si parla di interventi di ristrutturazione a secco sull’edilizia esistente.

Non solo nuove costruzioni: le soluzioni a secco per le ristrutturazioni

Il recupero e il riuso degli edifici esistenti assume oggi un ruolo importante nelle attività edilizie di molti paesi europei, proprio grazie alla sensibilizzazione generalizzata in merito ai temi della sostenibilità ambientale.

I sistemi costruttivi a secco offrono infatti un’occasione unica in tal senso perché dispongono di tecniche e prodotti all’avanguardia utili a migliorare in modo “chirurgico” molte delle proprietà specifiche di un manufatto esistente, come:

  • l’efficientamento energetico dell’involucro e la conseguente la riduzione dei consumi nel lungo periodo, attraverso ad esempio l’utilizzo di pannelli termoisolanti 
  • il miglioramento delle condizioni di comfort interno, ad esempio con prodotti ad alte prestazioni come i pannelli fonoassorbenti
  • la riduzione dei tempi di intervento migliorando il controllo progettuale (si pensi alle ai sistemi costruttivi a secco con struttura in acciaio e la rapidità con cui queste vengono realizzate se confrontate alle tradizionali strutture in cemento armato)
  • ottenimento di una maggiore flessibilità, semplificando notevolmente gli interventi futuri necessari a soddisfare le nuove richieste
  • una semplificazione della manutenibilità dell’edificio, che grazie al processo di assemblaggio meccanico dei componenti permette di sostituire più facilmente, rapidamente ed a un costo minore i diversi elementi costruttivi
  • la riduzione dei pesi, che sono spesso un problema avendo a che fare con strutture “fragili” e non pensate per portare tutti i carichi a cui vengono oggi sottoposte; ne costituiscono un esempio le costruzioni a secco in acciaio utilizzate negli interventi di sopralzo di edifici esistenti o di ampliamento
  • la riduzione dei rifiuti, permettendo il riuso di alcuni dei componenti assemblati a secco e semplificando la gestione dei lavori in cantiere

I sistemi costruttivi a secco raccontano una soluzione edilizia che punta al futuro, guardando alla sostenibilità, alla leggerezza, al riciclo e alla flessibilità; l’utilizzo di tali sistemi non limita in nessun modo la creatività del progettista, ma anzi permette di ingegnerizzare il progetto costruendo soluzioni ad hoc per ogni situazione, consentendo la massima personalizzazione e garantendo il controllo e quindi la qualità della realizzazione.

Puoi approfondire l’argomento entrando nella nostra sezione webinar, dove i nostri esperti hanno esaminato ulteriormente le tematiche relative alla costruzione a secco.

Guarda i nostri webinar

Scritto da

Alessandra Bellutti - Marketing and Technical Manager - Manni Green Tech srl
Alessandra Bellutti - Marketing and Technical Manager - Manni Green Tech srl

Alessandra Bellutti, laureata in Architettura e Produzione Edilizia presso il Politecnico di Milano, si è specializzata in Project Management per l’azienda Manni Energy, gestendo cantieri ed operations on site in Italia e Regno Unito e maturando un’esperienza pluriennale nel mondo dell’efficienza energetica e degli impianti da fonte rinnovabile. Da alcuni mesi è approdata alla start-up Manni Green Tech come Marketing & Technical Manager per unire le esperienze maturate on site con la tecnologia dell’edilizia prefabbricata, occupandosi di sviluppo prodotto.

Vai alla scheda dell'autore

Iscriviti alla newsletter

Lascia i tuoi dati per restare aggiornato sui prodotti, i servizi e le attività di Manni Group